Sai manutenzionare le tue Tende??

By in
Sai manutenzionare le tue Tende??

MANUTENZIONE TENDE DA SOLE: COSE DA FARE

tenda a bracci, tenda a caduta

Anche le tende da sole di ottima fattura e con i migliori tessuti com’è la Tempotest Parà, hanno bisogno di essere utilizzate in modo corretto, così da preservare il più a lungo possibile la loro funzionalità e bellezza.Vediamo i piccoli accorgimenti che manterranno a lungo le tue tende da sole belle e funzionali.

  1. Assicurarsi che il telo della tenda sia sempre ben teso, sia per non incontrare problemi nella movimentazione che per evitare, in caso di pioggia, si formino delle pozze d’acqua e possano deformare il tessuto. All’inizio della stagione primaverile o estiva, quando si ricomincia ad utilizzare con frequenza la tenda da sole, è meglio controllare che il telo e la struttura stessa (es. bracci, braccetti, argano, motore etc.) siano in buone condizioni.
  2. Nessuna tenda da sole può resistere a raffiche intensissime di vento e pioggia. Purtroppo una tenda da sole danneggiata p pezzi di essa che “volano via” non è solo un danno economico ma anche un pericolo per l’incolumità altrui! Non lasciare la tua tenda incustodita, alzala quando non sei in casa ma se hai un funzionamento con motore elettronico… installa il comodissimo anemometro e in caso di vento forte provvederà ad alzare la tenda. Le tende da sole non hanno tutte la stessa resistenza al vento e se vivi in zone esposte a forti raffiche, considera l’acquisto per tende appositamente studiate con una Classe di resistenza al vento idonea alle tue necessità … ma ricorda sono sempre tende da sole.
  3. Le tende da sole, lo dice la parola stessa, servono a riparare dal sole e non dalla pioggia! Per questo bisogna chiuderle quando piove, possibilmente prima dei temporali per evitare che il telo si bagni, ma se il telo è già umido puoi chiuderlo ugualmente e, passata la pioggia, riaprirlo per lascialo asciugare. Infatti nel telo bagnato arrotolato si potrebbero formare muffe che possono lasciare cattivi odori e macchie anche indelebili. Anche in caso di neve o ghiaccio, la tenda va chiusa. Inutile dire che un pesante deposito di neve sul telo può danneggiare la tenda stessa
  4. Le tende vanno periodicamente pulite, rimuovendo detriti, polvere – sporcizia, che si siano eventualmente depositati sul telo o tra le parti mobili, e lavando il telo. La pulizia va effettuata con periodicità, soprattutto se la tenda è esposta a smog o detriti, ed in ogni caso è bene eseguirla con minuzia almeno al termine della stagione estiva, prima di riporre la tenda, in modo che eventuali sporcizie non si trasformino in marciume e muffe.

MANUTENZIONE TENDE DA INTERNO: COSE DA FARE

Le tende da interno forniscono indubbiamente un tocco personale alla casa, rendendola unica. Molte persone purtroppo non sanno come prendersi cura delle loro tende e finiscono per spendere più soldi ogni anno per sostituirle con altre nuove. Il momento del cambio stagione rappresenta sempre un’ottima occasione per sistemare e fare manutenzione alle nostre tende da interno. In questo articolo vedremo cosa bisogna fare per la loro corretta manutenzione, con i suggerimenti per la pulizia e la cura. 

Lavare le tende, a mano e in lavatrice

Prima di lavare le tende, controllare sempre l’etichetta di cura per controllare se le tende sono lavabili in acqua e come. Prima di lavare qualsiasi tipo di tenda, soprattutto realizzata con tessuti delicati, testare su una piccola parte la reazione all’acqua ed ai detergenti. Alcuni tessuti possono stingere il loro colore al primo lavaggio. Puoi scegliere di lavare in lavatrice o a mano le tende, ma usa sempre acqua fredda e un detergente delicato in modo limitare il restringimento o la deformazione.

  • Consigli di lavaggio:

Lavatrice = le tende non vanno gettate nel bucato comune, non saranno in grado di resistere alla pressione causata nell’oblo. Lavale sempre da sole ed usa il programma idoneo, risciacqua delicatamente, e non strizzarli! Se puoi, prova a lavare i tessuti più decicati coperti/inseriti con un panno separato, come un piccolo lenzuolo o una federa.

Non sovraccaricare la lavatrice.

a Mano = il tessuto dovrebbe essere piegato, quindi, potete versare l’acqua in una bacinella grande o meglio ancora in una vasca da bagno… Attenzione, la temperatura dell’acqua non deve superare i 30° C., a questo punto potete aggiungere il detersivo delicato e incominciare a “impastare” molto delicatamente le tende. Impastare, non strofinare, la differenza è fondamentale perché strofinando i tessuti, potreste causare danni alla tenda. Una volta lavata dovete accuratamente risciacquare in acqua  fredda e pressarla delicatamente in modo da rimuovere l’acqua in eccesso.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.